Bliss point

Per gli studenti dell’alberghiero  abbiamo trattato l’argomento del  “BLISS POINT” o ” PUNTO DI BEATITUDINE” che sta a significare il giusto equilibrio tra zuccheri, grassi e sale, che l’industria alimentare studia dettagliatamente per creare un prodotto commerciale talmente perfetto da stimolare il piacere sino ad una sorta di assuefazione o pseudo dipendenza, tanto da renderne difficile cessarne il consumo. I grandi colossi industriali sanno che per vendere non è possibile prescindere da una giusta dose di questi tre ingredienti perché lo zucchero oltre ad addolcire aggiunge volume e consistenza, i grassi esaltano la sensazione al palato ed il sale potenzia il sapore. Per di più l’industria punta sul fatto che l’uomo, per una legge   evoluzionistica, ha innato il cosiddetto sistema “di ricompensa” che lo motiva a ripetere azioni necessarie per la sua sopravvivenza, come il cibarsi, producendo in cambio delle sostanze che gli creano benessere quali dopamina e serotonina. Per tutti questi motivi, quando mangiamo un cibo particolarmente palatabile, per esempio patatine fritte piuttosto che brioches o in generale il cosiddetto junk food ( cibo spazzatura) è difficile fermarsi dopo il primo boccone ma siamo invece tentati a prolungarne l’assunzione per  il benessere culinario che ne consegue.

Per i nostri futuri cuochi  abbiamo  voluto unire queste conoscenze con la loro capacità creativa  per creare dei piatti  che possano includere il piacere al palato senza allontanarsi però  dall’attenzione al cibo sano ed alla ricerca della salute. E’ stata inoltre enfatizzata l’attenzione al cliente ed ai suoi bisogni.

News & Eventi

Benessere e intestino

Noi esseri umani ospitiamo tantissimi microrganismi batterici che vivono in simbiosi con noi e costituiscono il nostro MICROBIOTA. Tutti questi microrganismi ed i geni che sono …

Leggi l'articolo →
News & Eventi

Il carrello della spesa in tempo di Coronavirus

In questi tempi di quarantena possiamo uscire per fare la spesa ma è importante attenersi alle regole,ossia fare provviste possibilmente due volte alla settimana. Quindi che …

Leggi l'articolo →
News & Eventi

Perchè cambiano i comportamenti alimentari nei giorni di quarantena

Il cibo è indispensabile per la nostra vita ed è anche il primo contatto che il neonato ha con il mondo esterno,è il suo primo bisogno,è …

Leggi l'articolo →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *